Anonim

Supponiamo che in un incidente ci sia una morte completa e finale del veicolo. Quanto dovrebbe pagare la colpevole dell'incidente? L'articolo 63, paragrafo "a" delle Regole di assicurazione obbligatoria stabilisce: "In caso di perdita totale della proprietà della parte lesa, il danno deve essere determinato nella misura del valore effettivo della proprietà nel giorno in cui si verifica l'evento assicurato. "Perdita totale significa anche casi in cui il costo del ripristino di un danno è pari o superiore al suo costo pre-incidente." È tutto chiaro! Ma gli assicuratori hanno paura di tale chiarezza e si sforzano di sostituirlo con la propria logica, anche se non senza significato.

Molto spesso, quando il veicolo viene completamente distrutto, SK paga l'intero costo meno il valore dei saldi rimanenti. Lo spiegano come segue: dicono, ti pagheremo l'intero importo, e poi venderai il saldo rimanente e sarai favolosamente ricco. Apparentemente, sono perseguitati da uno schema simile che è stato utilizzato nel pagamento del danno da rischio. C'era un'altra opzione: l'intero importo, ma i resti passano alla proprietà dell'assicuratore.

Hmm, ma la legge non dice nulla sui resti! Questo può significare solo una cosa: il proprietario può fare qualsiasi cosa con il suo ferro stropicciato e tutti i riferimenti all'arricchimento ingiustificato sono completamente privi di fondamento. Forse c'è un piccolo problema logico qui, ma cosa ci importa ?! Non ci viene chiesto quando distribuiscono 120 mila rubli per una nuova BMW …