Anonim

Grugnendo, toccando e soffiando con fumo blu, la "Lada" Gonzika si allontanò dal magazzino e si diresse verso l'autostrada. L'auto andava forte, lentamente, ma continuava ad avanzare fedelmente verso l'obiettivo. Questo è il giusto incrocio con l'autostrada federale a due corsie del Caucaso. Come pilota rispettoso della legge, Gonzik si fermò al cartello "Segui la strada" e cominciò a guardarsi intorno. A destra, nessuno, un autobus percorre una discreta distanza a sinistra. "Avrò sicuramente il tempo!" Mi balenò in testa. I "quattro" sforzati attraversarono la corsia imminente e stavano arrivando. Opa! E lì gli Otto vola, sorpassando l'autobus nel traffico in arrivo. Volante di Gonzik a destra, ma era troppo tardi. Sul lato sinistro, il Quartetto si imbatté ancora in uno scalpello e volò in un fossato. Ah! Dashnak, dashnak !!!

Commento dell'avvocato “Guida”: “La situazione, ovviamente, è controversa. Da un lato, molto probabilmente sarà la colpa di Gonzik. Non cedette il passo ai veicoli che si avvicinavano lungo la strada principale. D'altra parte, non riusciva a vedere la figura otto dietro l'autobus. Il conducente di quest'ultimo, in linea di principio, può anche essere accusato di violare il paragrafo 10.1 della SDA: “Il conducente deve guidare il veicolo a una velocità non superiore al limite stabilito, tenendo conto dell'intensità del traffico, delle caratteristiche e delle condizioni del veicolo e del carico, della strada e delle condizioni meteorologiche, in particolare visibilità nella direzione di marcia. La velocità dovrebbe fornire al conducente la possibilità di monitorare costantemente il movimento del veicolo per soddisfare i requisiti delle regole. " Tuttavia, se un "scalpello" avesse la capacità tecnica di evitare una collisione può essere deciso da un esperto tecnico automobilistico ".