Anonim

ESPERIENZA OPERATIVA

Flotta ZR

"Moskvich"

Modello - AZLK-21412-091; produttore - AZLK; anno di costruzione - 1992; in funzione "Behind the wheel" - dal gennaio 1992; chilometraggio al momento del rapporto - 186 mila km; pubblicazioni precedenti - ZR, 1997, n. 4, 7; 1998, n. 4.

Vadim PISKUNOV

Ci sono automobili, la cui intera esperienza operativa si riduce alla tempestiva sostituzione di olio, filtri, rifornimento di carburante e lavaggio. Questo non è il nostro Moskvich! Lui, come un luccio nel mare, non lascia rilassare il suo autista crucian, sostenendolo in tono costante. Essendo sopravvissuto a due corpi e due motori, lo spirito di "Moskvich" passò a una terza maschera. Ma è rimasto fedele a se stesso - apparentemente, dalla nascita, dal 1992 una maledizione è stata sospesa su di lui.

È vero, il corpo di un anno sta ancora andando alla grande. Il primer si è rivelato essere sotto la vernice - non tutti i Moskvich sono stati così fortunati, si sono imbattuti in metallo nudo! La geometria del corpo non è rotta, le porte si chiudono succose e rilassate, come su macchine costose. E come altro? Dopotutto, le lacune sono tali che i cani del cortile sembrano attaccare le loro facce in loro. Nessuna inclinazione di questo design non è terribile. Ma la quinta porta si è trasformata in una trappola per topi: i suoi rack riempiti di gas hanno perso la calma da molto tempo e la bacchetta di supporto è un'assicurazione inaffidabile.

L'estate piovosa ha rivelato un'altra caratteristica del montaggio in fabbrica del corpo: le guarnizioni di gomma sul parabrezza e sul portellone non trattengono affatto l'acqua. Si sono sbarazzati di pozzanghere nel tronco e sotto i piedi, versando solo sigillante siliconico negli spazi. Essiccazione, diventa trasparente e non rovina la vista. La tappezzeria del soffitto ha perso la sua precedente rigidità, e da sotto di tanto in tanto si insinuano fogli di isolamento acustico. Apparentemente, sarà necessario pompare il sigillante in schiuma poliuretanica Macroflex tra il rivestimento del soffitto e il tetto. Incolla l'isolamento e rinforza il rivestimento.

Il rivestimento in plastica dei montanti del corpo si deformava e si spezzava, il cruscotto scricchiolava e gemeva quando si muoveva. Ho dovuto rimuoverlo, sostituire i sottili distanziatori in schiuma dei giunti con strisce di gomma microporosa e fissarlo ulteriormente con viti autofilettanti.

Ora la cabina è silenziosa. Quindi … puoi persino sentire il gorgoglio "Tosol" nel sistema di raffreddamento. Recentemente, "Moskvich" no, no, e lascia che un flusso di vapore da sotto il cofano. Il motivo dell'ebollizione, come è stato successivamente scoperto, era nel duetto "termostato - tappo del radiatore". La valvola del grande cerchio, passando il liquido nel radiatore, si apriva a 84 ° C e la valvola del piccolo, alla pompa dell'acqua, bloccava il canale a 96 ° C. La valvola di intercettazione del radiatore, che mantiene la pressione in eccesso nel sistema, ha perso la sua tenuta e la riserva di temperatura prima dell'ebollizione non era sufficiente. Una parte significativa del liquido è tornata al motore, bypassando il radiatore.

La valvola del piccolo cerchio era dissaldata e regolata, riducendo la temperatura di apertura a 90 ° C, il tappo del radiatore fu sostituito e il geyser si addormentò sotto il cofano.

Dopo la precedente riparazione della sospensione anteriore, l'auto percorse 22 mila km. Sostituito tutte le boccole di gomma, i silent block, i cuscinetti e installato negli ammortizzatori, inserisce gli inserti delle cartucce. Per ulteriori informazioni, vedere ZR, 1998, n. 11, nella sezione "Da soli". L'unica consolazione è che la piccola risorsa è parzialmente compensata dalla facilità di riparazione.

Le molle della sospensione posteriore hanno finalmente perso la loro precedente elasticità. Non appena due passeggeri furono portati sul sedile posteriore, i fari iniziarono a brillare nel cielo. Le nuove molle hanno in qualche modo attenuato questa dipendenza, ma l'idrocorrettore del faro, a nostro avviso, sarebbe stato più efficace.

Il primo tentativo di sottoporsi a ispezione con controllo strumentale fallì. Una crepa sul parabrezza nell'angolo in basso a destra, si scopre, è un grave malfunzionamento e una minaccia per la vita degli altri. L'ispettore non si preoccupa che sia completamente chiuso con un biglietto di ispezione tecnica e non sia coinvolto nella revisione. Non permesso! Si noti, in tutta onestà, dischi squallidi e una leggera irregolarità nelle prestazioni di frenata delle ruote anteriori, rivelate sul cavalletto. Nel movimento era completamente impercettibile. Ho dovuto sostituire i cilindri di lavoro nelle pinze e dipingere le ruote. Il secondo tentativo di controllo strumentale ebbe successo.

E ora la principale caratteristica distintiva del nostro "Moskvich". 36 mila chilometri fa, abbiamo deciso di equipaggiare un motore da due litri con un sistema di iniezione del carburante distribuito. La società EGA che sviluppa tali sistemi si è offerta di partecipare ai test e ai test delle innovazioni e ha montato il dispositivo sulla nostra macchina.

Dire che non conoscevamo il dolore per tutti questi chilometri significa pensare con desiderio. Certo, ci sono stati periodi in cui l'iniezione ha funzionato più o meno tollerabilmente, ma in modo tale da abituarsi e non accorgersene - ahimè. Il sistema di controllo a microprocessore integrato integrato (IKSMU) è progettato per controllare undici parametri di funzionamento istantaneo del motore (temperatura, flusso d'aria, carico, velocità, ecc.) E, a seconda di essi, selezionare la quantità ottimale di carburante e i tempi di accensione. Dispositivi simili hanno funzionato a lungo su auto straniere e non sono affatto fuori dal comune. Ma il nostro ha il suo orgoglio e il suo modo di risolvere il problema. Il costoso sensore del flusso d'aria è stato abolito, sostituendolo con strumenti più economici per la registrazione di vuoto e temperatura.

Il prezzo del sistema, anche semplificato, ma con elementi Bosch (non esistono analoghi domestici) ammontava a 4, 5 mila rubli pre-crisi. Si presume che per tali soldi funzionerà a lungo e senza fallo e l'auto con essa riceverà molti vantaggi rispetto al carburatore. Sfortunatamente, le aspettative non si sono avverate. Oltre a un record di monossido di carbonio nel gas di scarico (0, 03%), il resto dell'auto stava perdendo. Il consumo di carburante non ha voluto diminuire al di sotto di 9 litri per 100 chilometri e se si "spreme" fuori città come dovrebbe, 10 non sono sufficienti. Inoltre, guasti continui, pickup inaspettati … È successo che il motore si è fermato al semaforo e non voleva avviarsi. Non ci soffermeremo su tutti gli "incantesimi" di tale iniezione. Il sistema è chiaramente rozzo e inadatto per l'uso di massa. A proposito, anche se era al culmine della perfezione, l'installazione "aziendale" non le lasciava nessuna possibilità. In una parola: moccio. Ho dovuto tornare al posto del buon vecchio carburatore.

E, soprattutto - quanto ci è costato l'operazione del Moskvich negli ultimi 16 mila chilometri? Vedi la tabella, ma ricorda che il chilometraggio totale di 186 mila km si riferisce solo alla scheda tecnica. Con i componenti e gli assiemi "nativi", il solito "Moskvich" non vive tanto.

Questa non è una visiera parasole automatica, ma l'isolamento acustico di un soffitto che si insinua durante la frenata.

Le viti autofilettanti agli angoli del pannello potrebbero non essere estetiche, ma aiutano bene a cigolare.